RAPINA A COMPAGNA LAVEZZI – Arrivano le scuse di Yanina alla città, ma la macchia resta…

Posted on → Nov 27, 2011 @ 14:50

0



Dopo la turbolenta notte trascorsa tra giustificata paura e rancore, Yanina chiede scusa alla Napoli perbene, sempre tramite Twitter. Questi i suoi messaggi: “Chiedo scusa a tutta la citta di Napoli, il mio è stato lo sfogo di una ragazza impaurita, terrorizzata….”. E poi: “Dopo una rapina con 1 pistola in faccia… Vorrei dire anche se mi capitava in Argentina in quel momento avrei scritto lo stesso …..”. “Napoli e napoletani vi chiedo di comprendere il mio sfogo, non potrei mai odiare o sparlare di un citta’ cosi bella…..saluti”.
Nonostante ciò, però, rimane una macchia indelebile nelle memorie di Napoli-città e Napoli-calciatori: il furto in casa Cavani, l’auto rubata (e poi ritrovata) alla moglie di Hamsik (già derubato personalmente qualche Natale fa), ed infine l’episodio capitato a Yanina Screpante, compagna di Lavezzi, rappresentano non solo la loro paura, ma anche quella dei tifosi. Di perdere gioielli così preziosi. E non parliamo di Rolex.

Posted in: News