Bayern Monaco-Villareal, torna in campo Robben

Posted on → Nov 22, 2011 @ 12:45

0


 

Al Bayern manca un punto per la promozione anticipata senza favori; al Villarreal mancano quattro titolari pesanti come Rossi, Nilmar, Zapata e Cani. Dovrebbe essere tutto facile, ma a Monaco sono state limate alcune certezze dopo la sconfitta interna di sabato contro il Borussia Dortmund. La prima riguarda Arjen Robben: giusto farlo giocare? Una domanda del genere, in tempi migliori, avrebbe fatto passare per idiota colui che l’avesse posta.Mal’olandese sabato rientrava dopo 50 giorni, è stato fra i peggiori per evidente mancanza di ritmo gara. E’ utile proporlo in Champions o meglio mandarlo a sommare minuti in terza divisione, nella squadra amateur in cui passò anche Luca Toni? «Non ci penso nemmeno, giocherà qui e basta», dice l’allenatore Jupp Heynckes. D’altronde gli spagnoli sono ancora a quota zero, in teoria, non dovrebbe scorrere il sangue.

I CONTI –  Troppi aspetti numerici non favoriscono comunque il Napoli: un successo sul Villarreal e la mancata vittoria del City piazzerebbero i bavaresi già al primo posto, con il rischio di clima prefestivo nello scontro diretto con il Manchester, nel prossimo turno. «Noi giochiamo sempre con lealtà sportiva», racconta Karl Heinz Rummenigge; giusto, ma un anno fa dopo la qualificazione anticipata il Bayern lasciò un 3-2 alla Roma dopo aver condotto di due reti nel primo tempo. «Quello che conta è il primo posto, serve per avere un sorteggio più agevole», dice il presidente Uli Hoeness. Ma in termini tecnici, conta anche sapere costruire un gioco devastante anche senza l’infortunato Schweinsteiger. E’ strano, visto l’avvio, ma al Bayern è il momento dei dubbi. «Almeno quello europeo va risolto oggi», intima Frank Ribery. Affinché la risoluzione del pesante contratto dell’ex allenatore Louis van Gaal, prossimo direttore tecnico dell’Ajax, non resti l’unica buona notizia.

Fonte: GdS

Posted in: Champions League